L’article marketing vince ancora

22 novembre 2012 di  
Archiviato in Istruzioni per l'uso

Se qualcuno pensa che gli ultimi aggiornamenti avvenuti in casa Google abbiano ucciso l'article marketing si sbaglia. L'article marketing non è morto e funziona ancora. È vero che Google ha sferrato un duro attacco alle directory di article marketing, ma il nostro sito non ne ha per nulla risentito.

Le visite sono di 350 visitatori al giorno, con 10.000 visitatori unici al mese. E per un sito del genere non è male. Le iscrizioni alla nostra directory si registrano ogni giorno.

Il problema fondamentale di questi attacchi da parte di Google è colpa di operatori SEO e SEM che improvvisano il loro lavoro senza possedere una formazione adeguata e, spesso, senza conoscere la differenza fra article marketing e comunicati stampa.

Il nostro sito continua a proporre articoli di qualità, dunque non ha nulla da tenere da Google.

Come impostare gli articoli e vincere su Google

Gli articolisti devono tenere presente alcuni punti per far sì che i propri testi siano accettati dal nostro sito e non considerati spam da Google.

  1. Scrivete testi veramente originali, completi e lunghi (non limitatevi a 2-300 parole)
  2. Scrivete testi pienamente contestuali col titolo dell'articolo.
  3. Non linkate nel testo due parole chiave identiche.
  4. Non linkate nel testo due pagine web identiche.
  5. Non linkate nel testo le parole chiave esatte relative al vostro tema, ma variatele.
  6. Accertatevi che i link inseriti siano discorsivi (viaggio India è sbagliato, viaggio in India è corretto).
  7. Non proponete testi autopromozionali. Esiste il vostro sito per quello.
  8. Usate sottotitoli e liste per rendere la lettura più scorrevole.
  9. Non proponete lo stesso testo a più directory.
  10. Pensate a una efficace strategia di article marketing.

Lascia un commento